Come eliminare le occhiaie

Le occhiaie sono spesso un segno di affaticamento, di stress o di uno stile di vita non perfettamente equilibrato. E quando ti guardi allo specchio ti accorgi di apparire stanco, esausto e per niente attraente.

Scopri con noi come eliminare le occhiaie in pochi passaggi e riportare il tuo corpo in armonia.

SOMARIO
    Add a header to begin generating the table of contents

    Qual è la causa delle occhiaie?

    A volte sappiamo bene perché compaiono queste antiestetiche ombreggiature sotto gli occhi gonfi: una lunga FESTA notturna che tiene in piedi fino all’alba o gli STRILLI di un bambino che reclama la pappa accorciano la fase del sonno ristoratore. Ci sono però diversi altri fattori che possono contribuire alla loro formazione.

    Affaticamento

    Lo stress, la tensione e la perdita di sonno provocano la disidratazione delle cellule. Di conseguenza, la pelle si opacizza e fa intravvedere i vasi che si trovano nella zona sotto gli occhi.

    Età che avanza

    Con il trascorrere degli anni la pelle tende a diventare più sottile e flaccida. Anche in caso di invecchiamento cutaneo, i vasi sanguigni nel contorno occhi diventano più evidenti. Si verifica anche una certa depressione all’interno dell’area infra-orbitale, il che intensifica un effetto ombroso.

    Stanchezza agli occhi

    Rimanere a lungo davanti a uno schermo, come quello del computer o della tv, costringe gli occhi a fissare sempre un’area circoscritta. E dopo qualche ora, i vasi sanguigni della zona oculare tendono ad allargarsi, facendo scurire la pelle.

    Reazioni allergiche

    In primavera, quando sopraggiunge il periodo della febbre da fieno, l’allergia ai pollini può provocare bruciore e prurito in corrispondenza delle palpebre. Se non resisti alla tentazione e ti sfreghi gli occhi, la pelle sensibile circostante può infiammarsi leggermente e diventare bluastra.

    Eccesso di sole

    Se rimani a lungo sotto il sole, il tuo corpo reagisce e produce una maggior quantità di melanina (il pigmento responsabile dell’abbronzatura). Questo può avere, intorno agli occhi, un effetto scurente.

    Fattori ereditari

    L’aumento della pigmentazione della pelle può essere trasmesso per via ereditaria. In questo caso, le occhiaie di solito non sono causate da fattori esterni.

    Perdita di peso

    Il sovrappeso provoca la formazione di sottili strati di grasso sotto la pelle. Se dimagrisci molto, questo strato si riduce e possono comparire le occhiaie.

    Fumo e alcol

    Alcol e nicotina fanno diminuire il contenuto di ossigeno nel sangue. Questo fa sì che il sangue si scurisca, facendo apparire delle macchie bluastre in corrispondenza degli occhi, dove la pelle è più sottile.

    Dieta non equilibrata

    La carenza di ferro, vitamine e minerali possono favorire la comparsa di ombre scure sotto gli occhi.

    Come sbarazzarsi delle occhiaie

    trucco

    Grazie ad alcuni rimedi fai da te puoi affrontare il problema, con la possibilità di veder sparire per sempre le tue occhiaie. Ecco come ridurre le occhiaie in modo naturale.

    Impacchi con acqua o ghiaccio

    Raffreddare l’area sotto gli occhi può far scomparire le ombre scure. Non devi far altro che sdraiarti e applicare sugli occhi dei dischetti di cotone idrofilo imbevuti con acqua fredda (anche se trovi fastidioso la sensazione di freddo, non utilizzare mai l’acqua tiepida).

    Puoi anche utilizzare dei cubetti di ghiaccio avvolti in un fazzoletto di stoffa. L’applicazione va ripetuta più volte di seguito, avendo cura di inumidire nuovamente il cotone idrofilo con acqua fredda o di sostituire i cubetti quando si sciolgono.

    Impacchi con il tè

    Il contenuto di caffeina nel tè può stimolare la circolazione sanguigna, restringendo nello stesso tempo i vasi sanguigni. È un classico fra i rimedi occhiaie scure.

    Per fare degli impacchi benefici, lascia in infusione un paio di bustine di tè verde in acqua calda per qualche minuto. Toglile dall’acqua e falle raffreddare. Mettile quindi in frigorifero e, quando sono molto fredde, fai degli impacchi lasciandole agire per una ventina di minuti. Una volta che hai terminato, risciacqua gli occhi.

    Cetriolo

    Chissà quante volte visto nei film le attrici che si rilassano con due fette di cetrioli sugli occhi! Se vuoi provare anche tu, tagliane due fette spesse, falle raffreddare ben bene in frigorifero e quindi applicale come maschera per gli occhi. Lascia gire una decine di minuti e quindi risciacqua.

    Per avere dei risultati apprezzabili, ripeti questa operazione un paio di volte al giorno per qualche settimana.

    Vitamine

    • Vitamina E. Fai una miscela con olio di mandorle e vitamina E in parti uguali e massaggiala sulle occhiaie nere prima di andare a dormire. Lascia agire tutta la notte e quando ti svegli risciacqua con cura gli occhi.
    • Vitamina K. Per ridurre le occhiaie e anche le rughe, applica un tampone imbevuto con un mix di vitamina K e caffeina.

    Sonno

    Anche se sei un nottambulo, fai uno sforzo e vai a letto presto. Dormire almeno sette ore per notte aiuta ad attenuare le occhiaie e a sgonfiare gli occhi. Se tieni duro e lo fai per più notti di seguito, le vedrai scomparire.

    Cuscini

    Magari hai l’abitudine di dormire senza cuscino o con un supporto molto basso. In questo caso, prova a posizionare più cuscini uno sull’altro, i modo da avere la testa ben sollevata. Così facendo, favorirai il deflusso del sangue che può accumularsi sotto gli occhi.

    Creme idratanti

    In commercio puoi trovare un’ampia offerta di prodotti cosmetici proposti come rimedi occhiaie che possono darti una mano per raggiungere i tuoi obiettivi. Prima di acquistare una crema idratante, accertati che sia a base di ingredienti naturali, come l’aloe vera.

    La presenza di acido ialuronico contribuisce a trattenere meglio l’umidità nello strato superiore della pelle, lo strato corneo. La pelle diventa un po’ più rimpolpata e appare più sana. Tuttavia, l’effetto dura solo per qualche ora.

    Massaggiatore occhi

    Ebbene sì, esiste! Un massaggiatore occhi è uno speciale dispositivo che ti consente di intervenire in modo mirato per alleviare la stanchezza oculare.

    Combina una leggera pressione e un delicato massaggio con vibrazione, affiancati da appositi cuscinetti riscaldanti che forniscono una confortevole temperatura intorno ai 40°C. Ecco che abbiamo scoperto come ridurre le occhiaie scure con il massaggio!

    Dermaroller

    Un dermaroller è un piccolo apparecchio dedicato alla cura della pelle. Da un’estremità c’è un manico e dall’altra c’è un rullo con tanti piccoli aghi sottili che ricoprono tutta la sua superficie.

    Quando il dermaroller viene fatto rotolare sulla pelle, i suoi aghi sottilissimi la perforano. Si tratta di fori microscopici che portano a sanguinamento superficiale. Questo innesca la risposta di guarigione della ferita del corpo: la pelle rilascia sostanze che la rendono più soda e compatta, i vasi sanguigni si rinnovano, viene prodotto più collagene.

    Rullo di giada

    Il rullo di giada è un massaggiatore manuale realizzato, come si può intuire, in pietra di giada. La sua azione delicata aiuta a ridurre il gonfiore, dando sollievo non solo al corpo, ma anche alla mente.

    Il suo utilizzo come parte della routine quotidiana di bellezza tonifica la pelle, allevia la tensione e contribuisce a sgonfiare gli occhi.

    Trucco

    Se sei abile nel make up, puoi mimetizzare le aree scure con un correttore occhiaie e ultimando con l’applicazione di un po’ di cipria. Fai attenzione però a procedere con cautela, per evitare l’insorgere di reazioni allergiche. Nel caso, chiedi consiglio al tuo medico.

    Esposizione al sole

    Lascia perdere l’abbronzatura per qualche tempo e, quando esci, applica nella zona degli occhi una crema solare che offra una protezione SPF di almeno 30. Indossa anche un paio di occhiali da sole di grandi dimensioni.

    Cosa può suggerire un dermatologo per risolvere il problema

    peeling-agli-acidi-della-frutta

    Se vuoi sottoporti a un trattamento di estetica professionale, puoi affidarti alle cure esperte di un dermatologo che ti saprà dire come ridurre le occhiaie permanenti. Riportiamo qui di seguito i metodi comunemente utilizzati.

    Peeling agli acidi della frutta

    Questo trattamento delicato può stimolare la crescita della pelle, facendola apparire più giovane e fresca. Lo strato corneo viene rimosso delicatamente dall’acido naturale della frutta e viene stimolata una nuova crescita.

    Possono insorgere degli arrossamenti, che svaniscono solitamente nell’arco di qualche giorno. Il trattamento deve essere eseguito da sei a otto volte, con un intervallo da tre a quattro settimane.

    Microneedling

    In questo tipo di intervento, la pelle viene trattata con aghi di spessore infinitesimale, simile a quello dell’agopuntura. Vengono così a crearsi delle micro lesioni cutanee che stimolano la pelle a rigenerarsi. La pelle stimola la produzione di collagene, favorisce l’apporto di sangue, si rassoda e generalmente si rinnova.

    Viene somministrato un anestetico locale per evitare che il paziente possa avvertire dolore. In genere, tre trattamenti a intervalli di un mese/un mese e mezzo sono sufficienti per ottenere i risultati desiderati.

    Anche in questo caso possono manifestarsi degli arrossamenti, destinati a risolversi dopo qualche giorno.

    Laser

    In passato si era soliti eliminare le occhiaie chirurgicamente attraverso il trattamento con il laser. Tuttavia, oggi questa non è più la prima opzione, a causa dei suoi potenziali effetti irritanti.

    Riempimento del solco lacrimale

    Se le occhiaie sono particolarmente pronunciate e profonde, se si è già formata una piega a forma di mezzaluna (il cosiddetto solco lacrimale), il passaggio successivo è effettuare delle iniezioni con acido ialuronico per togliere le occhiaie.

    Prima di procedere, lo specialista controlla l’anatomia del paziente e identifica il tipo di  filler all’acido ialuronico giusto per  il caso specifico. Il prodotto dovrebbe essere relativamente morbido, altrimenti c’è il rischio che la zona salga troppo e si gonfi (non dimentichiamo che l’acido ialuronico attira sempre l’acqua).

    L’effetto di un’iniezione con acido ialuronico dura almeno un anno.

    Quando consultare un medico

    Se ti accorgi che il gonfiore e il colore bluastro compaiono sotto un solo occhio, dovresti parlarne con il tuo medico, soprattutto se i sintomi tendono ad aggravarsi nel tempo.

    Conclusioni

    Le occhiaie sono solitamente causate da uno stile di vita poco equilibrato, come ad esempio il fatto di dormire un numero insufficiente di ore, essere un cliente fisso dei fast food, consumare spesso alcol e fumare.

    Nel momento in cui si eliminano questi fattori di rischio si sta già facendo molto per combattere le ombre sotto gli occhi. Se queste misure sono insufficienti, oppure se le occhiaie sono legate a fattori genetici puoi provare qualche rimedio fai da te con ingredienti che generalmente sono già presenti in casa.

    Altrimenti, se il problema persiste, si consiglia di chiedere consiglio a un dermatologo, che ti saprà suggerire l’intervento più efficace e meno invasivo per liberarti da quei fastidiosi inestetismi.

    Scroll to Top